Le origini della Medicina Cinese Tradizionale si perdono nella notte dei tempi. Sebbene la prima documentazione storica della Medicina Cinese Tradizionale risale a oltre 2000 anni, si ritiene che le origini della Medicina Cinese Tradizionale risalgano a più di 5000 anni fa. Si tenga presente che, al di là della documentazione storica, molto di quanto viene detto sulle origini della medicina cinese è più leggenda che storia.
Secondo la leggenda, le origini della medicina cinese tradizionale risalgono ai tre leggendari imperatori: Fu Xi, Shen Nong e Huang Di.

Gli storici ritengono che Shen Nong e Fu Xi fossero i primi capi tribali.
Fu Xi era un eroe colto che sviluppò i trigrammi di Yi Jing (I Ching) o Libro dei Mutamenti. Antichi testi documentano che "Fu Xi disegnò gli otto trigrammi, e creò nove aghi."

Shen Nong, il leggendario imperatore che visse 5000 anni fa fu acclamato come il "Divino Coltivatore" o "Divino Agricoltore" dal popolo cinese poichè a lui si attribuisce la fondazione della medicina a base di erbe, e insegnava alla gente come coltivarle. Per determinare la natura delle differenti medicine a base di erbe, Shen Nong provò numerose tipologie di piante, ingerendole lui stesso per testarle e analizzare il loro effetto specifico. Secondo testi antichi, Shen Nong provò un centinaio di erbe incluso 70 sostanze tossiche in un singolo giorno, cercando di liberare le persone dal dolore della malattia. Poichè non vi erano documentazioni scritte, si racconta che le scoperte di Shen Nong furono tramandate verbalmente di generazione in generazione.

La prima documentazione scritta sulla medicina cinese tradizionale è il Hung-Di Nei-Jing o Canone di Medicina Interna dell'Imperatore Giallo. Hung-Di Nei-Jing è il libro di testo medico più antico nel mondo; differenti opinioni fanno risalire il libro all'800 A.C. e 200 A.C. circa.
Il Canone di Medicina Interna dell'Imperatore Giallo è fondamentale per le teorie della medicina cinese e riassume e classifica ampiamente la precedente esperienza sui trattamenti e sulle teorie della medicina, così come la teoria dei meridiani, così come molti altri argomenti, incluso, fisiologia, patologia, prevenzione, diagnosi, cura, agopuntura e moxibustione, tui na etc...

Alcune delle scoperte più specifiche della medicina cinese furono fatte durante la dinastia Zhou, incluso i principi teorici dello yin e yang, dei cinque elementi, dei fattori patogeni dell'ambiente esterno come causa di malattia e ulteriore comprensione dei meridiani dell'agopuntura. Le teorie di base dell'agopuntura furono stabilite e gli aghi di pietra divennero obsoleti, e furono rimpiazzati da aghi di metallo.

Bian Que, un famoso medico e guaritore ai tempi del periodo della Primavera e dell'Autunno degli Stati Combattenti, fu il primo uomo al mondo ad utilizzare le pulsazioni per le diagnosi. Fu ritenuto un eccellente diagnostico, insuperabile nell'uso dell'agopuntura e della moxibustione, di medicinali di erbe cotte, e massaggio nella medicina interna, medicina esterna, ginecologia, e pediatria per la cura di tutti i tipi di malattie.
Il libro di Bian Que Nan Jing o il "Classico delle Malattie Difficili" sviluppa e spiega i principi e le parti difficili del Huang-Di Nei Jing. Ci sono molte leggende e storie sulle abilità mediche di Bian Que.

Una delle più conosciute narra di come Bian Que riuscì a guarire il principe ereditario del Regno di Guo dalla sua malattia mortale. Secondo questa leggenda, il principe di Guo era molto malato e poichè giaceva moribondo, il medico di corte non poteva far nulla per aiutarlo. Una versione di questa storia dice che Bian Que fu convocato per curare il principe, sebbene quando arrivò al palazzo reale trovò il principe ereditario pronto per il funerale. Nonostante i preparativi del funerale, Bian Que chiese di visitare il principe. La sua visita confermò i suoi sospetti, ossia che il principe era in quel momento entrato in un coma profondo. Egli curò il principe attraverso l'agopuntura e applicò impacchi imbevuti in un decotto di erbe.

Dopo alcune ore dall'arrivo di Bian Que, il principe fu in grado di afferrare i suoi piedi. Gli furono quindi prescritti dei composti di erbe cotte da prendere per 20 giorni, e questi lo aiutarono a guarire completamente. Presto si diffuse la voce che Bian Que era un lavoratore del miracolo che poteva riportare un morto in vita. Bian Que disse "No, io non posso riportare un morto in vita, il principe non era morto. Io ho solo curato la sua malattia, e questo è quello che lo ha riportato in vita".

Durante il periodo della Primavera e dell'Autunno degli Stati Combattenti fu scritto un altro famoso classico: il Classico della Materia Medica di Shen Nong o Shen Nong Ben Cao Jing.
Si tratta della prima farmacopea della medicina cinese tradizionale a base di erbe, che registrò e descrisse 365 erbe.

Durante la Dinastia Qin conosciuta anche come il periodo della "distruzione dei libri" vi fu un piccolo progesso nel campo della medicina. La dinastia Han, che durò almeno 4 secoli e mezzo, fu un periodo molto prospero per la cultura cinese. La dinastia Han fu anche l'era di Confucio e l'era che portò alla fondazione del Taoismo.
Zhang Zhongjing (150-219 A.D.), il più famoso dei venerandi medici che curavano con le erbe, vissuto durante la dinastia orientale Han, era conosciuto per le sue notevoli abilità mediche. Scrisse un libro, un capolavoro medico intitolato Shang Han Lun o "Trattato delle Malattie Febbrili".

Fino ad oggi la teoria e le medicine di Zhongjing sono ancora di grande valore effettivo. Sono ancora usate come lavoro di riferimento per la medicina cinese tradizionale, incluso la moxibustione, la medicina a base di erbe e di aghi.
Uno dei più famosi medici e chirurghi della medicina tradizionale cinese fu Hua To (110-207 A.D.) vissuto anch'egli durante il periodo della dinastia orientale Han.

Hua To fu il primo dei medici Taoisti, il più famoso medico nella vecchia Cina che sviluppò e inventò l'uso di una tecnica anestetica chiamata Mafei San, e arricchì la limitata conoscenza cinese sull'anatomia. Fu il primo ad utilizzare il narcotico nel mondo e la sua abilità in questo campo precorse l'occidente di circa 1600-1700 anni. Sviluppò anche il cosiddetto "Gioco dei Cinque Animali", esercizi che imitavano i movimenti e le posture di cinque animali: la tigre, il cervo, l'orso, la scimmia e l'uccello.

Secondo Hua To il movimento era fondamentalmente importante per la salute, e mimando i movimenti di differenti animali, tutte le parti del corpo si esercitavano e si distendevano, attivando così il flusso di fluido ed energia nel corpo. Ci sono molte storie e leggende sulla vita e le abilità curative di Hua To. Grazie alla sua fama di guaritore di successo il suo nome è diventato un marchio per prodotti medici cinesi, così come gli Aghi per l'Agopuntura di Hua To.

Dopo la dinastia Han, la medicina cinese ebbe un grande sviluppo durante le dinastie Jin e Tang.
Wang Shuhe, un noto medico, stabilì la conoscenza della diagnosi della pulsazione nel suo libro Mai Jing (Il Classico sulla Pulsazione) che consisteva in dieci articoli complessivamente. Esso riassume le pulsazioni in 24 tipologie, e spiega la relazione tra la pulsazione, la fisiologia e la patologia.

Durante la dinastia occidentale Jin, Huang Fumi (241 – 282 A.D.), un noto medico, completò un libro intitolato "Zhen Jiu Jia Yi Jing" o Il Classico sistematico di Agopuntura e Moxibustione.
Fu il più antico classico sulla agopuntura e sulla moxibustione, che consisteva di 12 volumi, 128 capitoli.
Anche l'esperto medico e il più famoso alchimista Daoista Ge Hong (281-341 A.D.) sostenne l'applicazione dell'Agopuntura. Scrisse molti manuali, tra i quali troviamo Rimedi dall'armadietto dorato, che contiene 100 articoli. Era un attento osservatore della natura; per quanto riguarda la medicina fornì dettagliate descrizioni di malattie serie (così come il vaiolo e la tubercolosi) e descrisse formule per la cura di patologie mediche gravi nel suo Manuale di Cure per le Emergenze.

Durante la dinastia Sui, Chao Yuanfang, insieme ad altri, redasse un libro chiamato Zhubing Yuanhou Zonglum o Il Tratto Generale sulle Cause e i Sintomi delle Malattie, che consisteva di 50 volumi, divisi in 67 categorie, ed elencava 1.700 sindromi.
Questo libro ebbe una forte influenza sul successivo sviluppo della medicina, spiegando la patologia, i sintomi di diverse malattie, la chirurgia, la ginecologia e la pediatria.

La dinastia Tang è spesso ricordata come la seconda età aurea della Cina. Fu durante la dinastia Tang che fu istituita la prima scuola di medicina in Cina.
Sun Simiao (581-682 A.D.), il più famoso medico della dinastia Tang dedicò tutta la sua vita alla medicina cinese cominciando molto presto. Si dice che dall'età di 15 anni egli non solo raggiunse una completa comprensione del Taoismo e dei classici di molti della sua setta, ma fu anche un profondo ricercatore dei classici Buddisti.
Ebbe una padronanza di tutti i classici cinesi sin dall'età di 20 anni e divenne un noto medico professionista e fu incoronato il "Re della Medicina a base di Erbe". Oltre allo studio degli antichi classici della medicina cinese, egli raccolse anche e diligentemente molti rimedi popolari.

Scrisse due grandi libri chiamati Prescrizioni da Cento Pezzi d'Oro per le Emergenze e un Supplemento alle Prescrizioni essenziali da Cento pezzi d'Oro che toccò una grande varietà di differenti farmaci. Sun Simiao creò anche i primi grafici dei meridiani dell'agopuntura colorati usando sei differenti colori di inchiostro. Sun Simiao diede sicuramente un grande contributo allo sviluppo della medicina cinese. I suoi libri furono usati come materiale didattico in molte scuole mediche sia in Cina che all'estero.

Nel 752 A.D., Wang Tao, un altro noto discepolo della medicina cinese scrisse un libro chiamato Waitai Miyao o I Segreti Medici di un Officinale. Questo libro consta di 40 volumi, 1.104 categorie e dissertazioni su oltre 6.000 medicinali a base di erbe.

Durante la dinastia Song fu prestata più attenzione alla formazione in termini di Medicina Cinese Tradizionale. Fu istituita una nuova facoltà medica dove gli studenti curavano membri della facoltà universitaria e soldati come parte dei loro studi pratici.
Uno dei più grandi eventi di agopuntura avvenne durante la dinastia Song quando il Medico di Corte Wang Weiyi, scrisse Il Classico Illustrato sull'Agopuntura e la Moxibustione, che contiene tre articoli e nel 1207 A.D. egli ideò e lanciò le due statue bronzee a grandezza naturale dei meridiani e dei punti dell'agopuntura.

Durante la dinastia Yuan, la Cina fu controllata dal vasto Impero Mongolo di Genghis Khan. Durante il periodo dell'impero mongolo la medicina cinese si specializzò incredibilmente e la comprensione dell'agopuntura fu ulteriormente dettagliata.
Nel 1368, i Cinesi ripresero il controllo della loro terra sotto la dinastia Ming. Li Shizhen, (1518 A.D.- 1593 A.D.) fu uno dei più grandi medici e farmacologi della dinastia Ming.

Il suo maggiore contributo alla medicina fu il suo lavoro di 40 anni, che si trova nel suo epico libro Ben Cao Gang-mu o Il compendio della Materia Medica. Il testo contiene 1,900,000 caratteri e dettagli cinesi su più di 1800 droghe, incluso 1.100 illustrazioni e 11.000 prescrizioni, così come la documentazione scritta di 1.094 erbe, analizzate secondo la loro tipologia, la loro forma, sapore, natura e la loro applicazione nei trattamenti.

Questo libro fu uno dei più grandi contributi per lo sviluppo della farmacologia Cinese e mondiale. La Materia Medica è stata tradotta in diverse e migliaia di lingue e rimane il primo lavoro di riferimento per la medicina a base di erbe.

Nelle dinastie Ming e Qing, la stampa era abbastanza sviluppata, e molti testi specifici furono pubblicati. Dal diciottesimo e diciannovesimo secolo, la medicina cinese si diffuse verso i paesi dell'Europa e dell'America del Nord. Comunque, la dinastia Qing costituì un periodo di caos per la nazione cinese. Le influenze occidentali diffusero una lacerante guerra in Cina, specialmente durante il diciannovesimo secolo quando diverse nazioni occidentali diffusero "sfere di influenze" sul territorio principale della Cina.
Gli imperatori Qing guardarono all'agopuntura come ad un "ostacolo al progresso" e nel 1822 un decreto del governo eliminò l'agopuntura dal piano di studi della Università Medica Imperiale e dall'inizio della Prima Guerra Mondiale (1914-1918) l'arte dell'agopuntura fu destinata alla sua fine culturale in Cina.

La Rivoluzione del 1911 segnò la fine della dinastia Qing, e l'inizio della Repubblica Popolare Cinese. Durante questo periodo, la Cina sviluppò un forte desiderio di modernizzazione, e il suo popolo cominciò ad orientarsi verso la medicina occidentale. Il governo del periodo propose l'abolizione della medicina cinese tradizionale e prese provvedimenti per bloccare il suo sviluppo ed utilizzo. Nel 1928 fu istituita la sezione Comunista della Cina, sotto il comando del presidente Mao e nel 1949 il partito Comunista salì al potere.

Poichè vi erano pochi servizi medici in quel tempo, il nuovo governo comunista incoraggiò l'uso dei rimedi cinesi tradizionali poichè erano molto economici, accettabili dai Cinesi, e usarono le risorse già disponibili nella campagna. Alla fine, la medicina cinese tradizionale riguadagnò popolarità dai primi anni alla metà del 1950 e l'uso dell'agopuntura e dei medicinali a base di erbe divenne la medicina di base in molti ospedali.
Molti ospedali aprirono cliniche per fornire, insegnare e ricercare metodi tradizionali, essendo il principale istituto di ricerca a Beijung, Shangai e Nanjing.

Sfortunatamente, la medicina cinese, come riflesso della cultura tradizionale cinese, fu sottoposta ad un periodo di forte sofferenza durante la Rivoluzione Culturale.
Dal 1966 al 1976, i medici tradizionali furono tolti dalle scuole, ospedali e cliniche, e molti dei vecchi professionisti furono messi in prigione o uccisi. Nel 1979, fu istituita l'Associazione Nazionale della Medicina Cinese, e molti dei testi tradizionali furono stampati e ripubblicati.

Nel 1980, l'Organizzazione Mondiale della Sanità pubblicò un elenco di 43 tipi di patologie, che erano state effettivamente curate con l'agopuntura.
Oggi la medicina cinese tradizionale con le sue numerose ramificazioni si è diffusa ovunque guadagnando popolarità in tutte le parti del mondo.


Presentazione

La storia

Princìpi

Agopuntura

Dit Da

Tui Na

Formazione

La scuola

Links



Presentazione | La storia | Princìpi | Agopuntura | Dit Da | Tui Na | Formazione | La scuola | Links

Copyright © Centro Studi Arte in Movimento | Privacy | Aggiungi ai preferiti

Progetti Creativi. Graphic and Web Design